paolo-netto-8211-inserto-nel-mito.jpg

Paolo Netto

Inserto nel mito

Dal 21 aprile al 20 maggio 2007

ARTE CONTEMPORANEA

Location

ECOMUSEO DELL’ALABASTRO
Castellina Marittima, Via Fratelli Rosselli, (Pisa)

Orario di apertura

sabato e domenica ore 15,30-19

Vernissage

21 aprile 2007, ore 17,30

Autore

Paolo Netto

Curatore

Raffaela Maria Sateriale

Possiamo seguire l'intera vicenda umana guardando le opere di Paolo Netto. Fin dalle prime esperienze figurative l'artista ci proietta in un mondo favoloso, dove ogni intenzione mitopoietica è al tempo stesso comprensione ed interpretazione della realtà. L'obiettivo però si sposta continuamente dall'ideale al reale con riproduzioni del quotidiano: creare una storia sulla tela serve a raccontare soprattutto se stesso ed i propri sentimenti. Gli inizi figurativi e trasognati passano poi agli sviluppi archeologici dei muri della memoria e alle più recenti derivazioni alfanumeriche. L'artista ha maturato la convinzione che in ogni epoca, fase periodo, successione, passaggio non è più sufficiente raccontare, ma diventa necessario intuire e rappresentare la 'foresta di simboli' che si interseca al reale veduto e vissuto. Un poeta contemporaneo ha scritto 'nella vita lasciare un segno un suono una parola da ascoltare e da farne ciò che si vuole... questo il mio sogno: attraversare il mondo da sconosciuto, arrivato per caso, che per caso se n'è andato'. L'uomo di Netto galleggia sull'infinito mare dell'essere in un piccolo inserto di pietra. Roberto Russo